Homepage > sottoraffreddamento
sottoraffreddamento
Subcoolling
Il termine sottoraffreddamento si riferisce a un liquido esistente ad una temperatura inferiore al suo normale punto di ebollizione. Ad esempio, l'acqua bolle a 373 K; a temperatura ambiente (300 K) l'acqua viene definita "sottoraffreddata". Un liquido sottoraffreddato è lo stato conveniente in cui, ad esempio, i refrigeranti possono subire le fasi rimanenti di un ciclo di refrigerazione. [1] Normalmente, un sistema di refrigerazione ha una fase di sottoraffreddamento, consentendo ai tecnici di essere certi che la qualità, in cui il refrigerante raggiunge il passaggio successivo del ciclo, è quella desiderata. Il sottoraffreddamento può avvenire in scambiatori di calore e al di fuori di essi. Essendo processi sia simili che inversi, il sottoraffreddamento e il surriscaldamento sono importanti per determinare la stabilità e il buon funzionamento di un sistema di refrigerazione.
Mandaci per favore il messaggio d’acquisto.